Come organizzare, ordinare e sistemare l’armadio della camera da letto

In ogni camera da letto è fondamentale ovviamente possedere un armadio.

Esso conterrà infatti tutti i nostri vestiti, sia quelli che indossiamo attualmente sia quelli per le altre stagioni.


Appare subito evidente come lo spazio richiesto è molto grande.

L’armadio quindi deve essere molto spazioso, e possibilmente deve offrire vari comparti e suddivisioni.

Per esempio, un paio di cassetti dove mettere la biancheria intima, un portapanni per mettere le giacche ed i cappotti, reparti separati per i panni estivi e per quelli invernali.

Proprio riguardo quest’ultimo aspetto, ci avviciniamo sempre più al cambio di stagione, che rappresenta per molti una delle principali attività domestiche che causa stress e nervosismo mentale.

Sicuramente, cacciare fuori i panni dall’armadio, prendere i nuovi e riposizionarli completamente non è affatto semplice e così facile da fare come molti credono. Ci si può perdere infatti anche un’intera giornata.


Il motivo principale che causa questa ansia da cambio di stagione è il fatto che l’armadio non è in ordine ed organizzato.

In un recente studio campionistico, infatti, il 40% delle persone intervistate ammette di avere un eccesso di panni e di non avere un’ordine preciso e prestabilito all’interno dell’armadio, e ciò può essere molto scomodo e snervante a lungo andare.

Vediamo dunque come fare ad organizzare e sistemare il proprio armadio della camera da letto.

E’ ora di ordinare e sistemare l’armadio in camera da letto!


Avere un armadio ordinato, preciso, dove saper già dove si trova un determinato capo d’abbigliamento è sicuramente una fonte di rilassamento e di felicità da parte di molte persone, specialmente delle donne, che verosimilmente hanno un armadio molto più vasto e grande rispetto agli uomini.

Di conseguenza, loro rischiano maggiormente di ritrovarsi in un armadio completamente disorganizzato e in disordine.

Vediamo quali sono i principali step da seguire per organizzare e sistemare il proprio armadio della camera da letto:

1) Nella stessa intervista citata in precedenza, il 38% del campione intervistato ha affermato che non riesce a separarsi dai panni vecchi, anche se non li indossano più. Ciò, ovviamente, tende ad aumentare l’ingombro, per altro inutile, nell’armadio. Conservare e tenere solo ciò che si usa veramente è un primo passo fondamentale per perseguire l’obiettivo di un armadio ordinato.


2) E’ importante capire quali sono i panni più importanti e quelli meno importanti e quindi utilizzati di meno. I primi devono essere messi in posti dell’armadio a risalto, dal facile accesso e senza perdere troppo tempo ogni volta nella ricerca.


3) L’armadio, come già affermato in precedenza, deve avere dello spazio in verticale. In questo andranno posizionate i cappotti, le camicie, eventuali vestitini ecc., appesi ovviamente tramite appositi appendi panni.


4) Un ottimo modo per tenere sempre ordinato e sistemato l’armadio della camera da letto è quello di organizzare i capi d’abbigliamento e gli accessori in zone diverse. Per esempio, tutti i capi intimi si possono mettere in un cassetto o in una piccola zona non troppo ingombrante. In un’anta si potranno mettere tutti i pantaloni, sia corti sia lunghi, e nell’altra tutte le maglie ed i maglioni tipicamente invernali.


5) Se si ha difficoltà con questa separazione, si può attuare una più classica che permetterà anche di evitare di dover fare il cambio di stagione. In questo caso, però, l’armadio deve avere uno spazio diviso a metà, in modo da mettere i panni tipicamente invernali, come pantaloni lunghi e maglioni in una zona, e maglie a mezze maniche, canotte e pantaloncini corti in un’altra distinta e separata zona. In base alla stagione in corso si aprirà l’anta della zona interessata, senza mettere in disordine tutti i panni.


6) Anche i cassetti sono molto importanti da usare, specialmente per la biancheria intima e per eventuali accessori, come cinture, spazzole ecc.


7) Nei casi più estremi dove i consigli precedenti non funzionano, soprattutto perché si hanno troppi vestiti o un’armadio troppo piccolo, si possono usare gli space-saving vacuum bags, dei particolari sacchetti sotto vuoto dove mettere i vestiti all’interno e chiuderli, permettendo di ottimizzare in modo efficiente lo spazio all’interno dell’armadio della camera da letto.


8) Se ci sono capi d’abbigliamento particolarmente delicati, conviene usare sacchetti in polietilene per proteggerli dall’effetto degli agenti esterni che svolgono a lungo andare.


9) Per non occupare ulteriore spazio, conviene mettere tutte le calzature in un posto diverso, non nell’armadio. Una scarpiera può essere sicuramente una soluzione ideale.

Conclusioni

Per concludere, tutte queste indicazioni sono molto efficaci per tenere in ordine e sistemato il proprio armadio principale in casa. Principale attenzione, però, andrà dato alla tipologia di armadio ed al primo punto, ovvero quello di eliminare i capi d’abbigliamento superflui.

Leave a Reply