Quale armadio sceglier con un letto in ferro battuto

La camera da letto richiede più attenzioni, rispetto alle altre camere della casa, per l’arredamento; soprattutto la scelta del letto matrimoniale, il protagonista per eccellenza insieme all’armadio.

Il letto in ferro battuto è un must have a cui nessuno riesce a rinunciare, perfetto per un arredamento in stile shabby chic, riesce a donare un stile vintage alla camera, lasciando tutti a bocca aperta. Questa tipologia di letti, spesso è difficile da abbinare con gli altri componenti della camera, ma non impossibile.

Letto in ferro battuto: ecco come scegliere l’armadio perfetto

L’armadio è il secondo mobile più importante nell’arredamento di una casa e spesso, a causa delle dimensioni, è anche motivo di discussione per una coppia.

Questo mobile deve abbinarsi perfettamente agli altri componenti della camera, ma principalmente al letto; ecco perché scegliere un armadio da abbinare ad un letto in ferro battuto può sembrare difficile, in realtà è un’operazione davvero molto semplice, soprattutto se si presta attenzione ad alcune regole basilari. Il letto in ferro battuto si adatta a qualsiasi stile di un armadio, tutto dipende dai propri gusti:

Per gli amanti dello stile shabby chic e dei colori chiari, un letto in ferro battuto caratterizzato con delle linee classiche potrebbe essere abbinato ad un armadio in legno decapato. Importante è la scelta dei tessuti naturali come: canapa, lino e cotone.

Il colore bianco per l’arredamento di una camera è un classico che non tramonta mai, ma per gli amanti dei colori si potrebbe optare per l’acquisto di un armadio con un stile provenzale, con colori come il: tortora e l’azzurro. Per chi ama osare, è possibile scegliere anche colori come il verde, il glicine oppure uno stile bianco e oro, tipico degli armadi imponenti.

Per gli amanti dello stile industrial o minimal chic, è consigliato un armadio caratterizzato da linee semplici: la scelta potrebbe ricadere su finiture chiare ma anche su quelle scure e non solo: in ferro, ferro anticato, grafite nero o bronzo, dipende tutto dai propri gusti.

Queste tipologia di finiture si adegua perfettamente ad uno stile indutrial o dark cioè totalmente nero.


Qualunque sia la scelta, l’armadio con uno stile unico se abbinato ad un valido letto in ferro battuto garantirà un aspetto elegante e raffinato alla propria camera.

Armadio: le varie tipologie e i vantaggi

Nella scelta di un armadio, oltre allo stile, è importante capire che modello fa al proprio caso. Essi possono essere:

A battente: è preferibile scegliere questo modello, quando davanti all’armadio c’è uno spazio di almeno 80 centimetri per permettere l’apertura dello stesso.

I vantaggi nel possedere questo modello sono diversi: innanzitutto c’è la possibilità di aprire più scomparti contemporaneamente , per visionare in modo completo ciò che potrebbe e non potrebbe servire. Insomma, è i modello perfetto per organizzare al meglio i propri capi.

A libro: nascono dall’unione di due sistemi: sono composte da pennelli incernierati ma che al tempo stesso possono essere anche scorrevoli sia su binari superiori che inferiori. Il vantaggio di questo modello, è la capacità di chiudere vani più grandi rispetto a quelli con i battenti, visualizzando internamente tutti i capi in modo completo.

Letti in ferro battuto: classici e moderni

Oltre all’armadio è importante dedicarsi anche alla scelta del letto in ferro battuto, molto versatile si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente. I letti in ferro battuto si presentano in due versioni, totalmente diverse tra di loro: classici e moderni. I letti classici sono caratterizzati da linee pulite e forma squadrate , diversamente da quelli moderni che si presentano con delle linee curve e una forma morbida, solitamente sono decorati con dei fiori delicati. La semplicità del materiale utilizzato per un letto in ferro battuto e l’artigialità per creare ogni singolo pezzo, lo rende unico, difficilmente qualcuno avrà lo stesso modello di letto.

Arredare la camera: i consigli da seguire

Prima di poter capire che armadio abbinare al proprio letto occorre capire come arredare una camera da letto: un’attività da svolgere con estrema attenzione, valutando anche i più piccoli dettagli.

Colori: la camera necessita di una certa coordinazione tra i vari colori, in questo modo tutto risulterà ordinato e pulito, ma soprattutto si avrà la sensazione di essere al sicuro nella propria camera.

Armadio: dopo il letto,la scelta dell’armadio è importantissima nella fase di arredamento della camera. Se si ha a disposizione uno spazio ristretto, è importante scegliere un armadio dalle giuste dimensioni e non ingombrante altrimenti si rischierà di rendere l’ambiente antiestetico ma soprattutto sarà poco pratico. Un armadio con ante scorrevoli e specchio, donerà una luce diversa alla camera.

Stile: qualunque esso sia è importante muoversi sulla stessa linea d’onda e non mischiare diversi stili che potrebbero creare confusione.

Mobilio: scegliere dei mobili esteticamente belli è sicuramente vantaggioso per l’arredamento della propria camera, ma essi devono essere anche funzionali.

Lampadari: essenziali in una camera da letto, è meglio scegliere in base allo stile della propria camera e all’intensità della luce che si preferisce. Non deve essere troppo imponente, ma neanche invisibile agli occhi di chi entra in camera per la prima volta.

Leave a Reply